home   >   News   >  PDM News   >  La V "Porcata" da Vittorio

La V "Porcata" da Vittorio


DALLA PROFANA SCRITTURA

LA PARABOLA DEL POMPIERE E LA MAIALA

 

………….correva l’anno 2012, in quel tempo Vittorio scendeva il Sile con la sua barca in compagnia dei figli/fratelli/amici …!!!!

Ad un tratto apparvero ai suoi occhi due piedini e due bianche cosce che facevano bella mostra sulla riva del fiume!!!!! Si era materializzata l’dea della “maiala”.

Vittorio pensò subito che si doveva redimere “la peccatrice” e portarla sulla retta via !!! Detto fatto… attorno al caminetto !!! Vittorio ha riunito in Via Vespucci a Zero Branco i suoi discepoli designati: il compare Max, Giovanni il fratello, il Maresciallo Graziano e i due Magici ….

Le cosce della “maiala” sono state a lungo accarezzate dal fuoco, sono state bagnate con del vino secco per lenire le sofferenze, sono state incise con il coltello per purificarne le carni dai sughi del peccato.

Dopo il sacrificio la “peccatrice” ha preso la via di Badoere e posta a riposare nel frigorifero del  “Sommo Vittorio” in attesa della benedizione finale.  Durante il percorso di purificazione della “maiala” Vittorio e i suoi discepoli hanno reso in sacrificio un giovane maschio capriolo slavo e al grido di “POENTA E TOCIO” hanno svuotato calici di Barbera, Valpolicella, Ripasso, Prosecco ed altri liquidi illuminanti!

Siamo quindi oggi riuniti per celebrare l’atto finale del sacrificio di una maiala …! E’ in nome dell’amicizia di tutti  noi che dico:

“VITTORIO !!!! ordina al discepolo incaricato di affondare la lama e a voi  “popolo” mangiate e bevete coscienti di aver fatto tutto il possibile per rendere le carni della peccatrice oggetto per una….

 

RITROVATA AMICIZIA ……….!!!!!!

 

                                                                                                                      MaGi ………