home   >   News   >  Squadra   >  28.11.2015 vs Verona

28.11.2015 vs Verona

28.11.2015 (Treviso) - Ottimo esordio casalingo per la De Longhi-Giesse PDM Treviso che con una prova corale non lascia scampo ad un Olimpic Basket Verona che mai ha dato l'impressione di poter dare fastidio ai padroni di casa.


La De Longhi-Giesse parte con Casagrande e Benedetti sotto canestro, Dal Ben in ala e Cappellazzo e Iannelli a dividersi il compito di organizzare il gioco ed aprire la difesa con il tiro da fuori area. Grazie ad una zone press ben organizzata fin dalle prime battute di gioco la gara si mette immediatamente al meglio per i padroni di casa che grazie a buoni recuperi sulla metà campo che mandano a facili realizzazioni i lunghi, mettono immediatamente un buon margine tra se e gli avversari. Verona fatica a trovare le corrette contromisure anche perché quando chiude gli spazi in area viene castigata da un Cappellazzo chirurgico (4/5 per lui alla fine). La fine del primo quarto chiude anche virtualmente la gara con un tabellone che visualizza un impietoso 21-8. Coach Dal Fitto non si accontenta di amministrare la gara e rimanda in campo i suoi provando la mossa del triplo play, sostituendo Dal ben con Azzolin. Si abbandona la zone press ma lo sviluppo del gioco è leggermente più lento ed a risentirne è inevitabilmente la fase realizzativa. Cominciano le sostituzioni. Torna sul parquet Dal Ben che da fiato all'ottimo Cappellazzo mentre Benedetti lascia spazio al giovane Ezeanyim. I trevigiani si applicano per attuare il piano partita e per cercare quell'intesa che in qualche occasione sembra sparire. A metà gara il divario tra le due formazioni sembra ormai incolmabile (37-14).


Nella ripresa La De Longhi-Giesse schiera il quintetto dall'alto tonnellaggio con 3 lunghi (Ezeanyim-Denedetti- Dal Fitto) e l'accoppiata Girarello-Santinon nelle retrovie. Verona fatica a trovare varchi nella difesa trevigiana che mette pressione agli avversari nell'intento di non farli ragionare. La mossa è azzeccata: vengono recuperate parecchie palle che danno spazio a facili contropiedi e canestri in solitaria. Il parziale è di quelli che inevitabilmente sanciscono la fine della parftita: 23-2 per Treviso.


Nell'ultimo quarto coach Dal Fitto da spazio anche Franchin ed al rientrate capitan Nadaletto, 7 mesi dopo l'intervento alla spalla. Il quintetto inedito fatica a trovare il giusto affiatamento ed in più di una circostanza dei banali malintesi regalano palla agli avversari. Ciò nonostante, la tranquillità del risultato ormai ottenuto permette ai trevigiani di provare e riprovare gli schemi in ottica del proseguo del campionato. L'incontro si conclude con il rotondo 68-23 per la De Longhi-Giesse PDM.


La settimana prossimaAggiungi un nuovo appuntamento per prossima settimana il campionato si ferma; alla ripresa la De Longhi-Giesse PDM sarà impegnata in trasferta sull'insidioso campo di Gradisca d'Isonzo in quello che si preannuncia come uno scontro molto duro.


De Longhi-Giesse PDM - Casagrande 14, Santinon, Cappellazzo 8, Ezeanyim 4, Nadaletto 2, Girardello 2, Dal Fitto 10, Iannelli 2, Azzolin 6, Franchin, Dal Ben 2, Benedetti 18. Coach: Dal Fitto


Olimpic Basket Verona: Varana, Rodegher 2, Brunelli 4, Dal Pozzo 5, Careddu, Zilocchi 6, Tomasi 6, bigi, Filippini. Coach: Dal Pozzo


Parziali: 21-8, 37-14, 60-16, 68-23


TL: 2/3 TV, 1/11 VR


Arbitri: Mattiello e Marconato


Giornata

Gradisca - CUS Padova 77-21

Vicenza - Trento 73-37

Treviso - Verona 68-23


Classifica:
Treviso 4
Gradisca 4
Vicenza 4
Padova 0
Trento 0

Verona 0